ITAENG

Porta, Checcacci & Associati
Porta, Checcacci & Associati

La Porta, Checcacci & Associati S.p.A. (PCA) è una società di consulenza che opera in ambito internazionale, focalizzando la propria attività sulla Proprietà Intellettuale. Fondata nel 1991, con sede a Milano, la PCA ha sviluppato, nel corso degli anni, una profonda conoscenza di ogni aspetto del diritto industriale applicato al commercio ed all'industria, fornendo consulenza tecnico-legale in materia di brevetti per invenzioni industriali, modelli, marchi, domain names e copyright.

La PCA aderisce al Codice Italiano dei Pagamenti Responsabili www.pagamentiresponsabili.it

News

CANADA
09/01/2019

In Canada un marchio costituito da nome e cognome poteva subire un rifiuto di protezione se l’esaminatore rintracciava più di 25 ricorrenze nell’elenco telefonico candese. Una recente modifica rischia di ampliare le possibilità di subire un rigetto della domanda per marchi costituiti da nome e cognome, perché formalmente il limite delle 25 ricorrenze è stato abolito ed il marchio non deve richiamare il nome di “un individuo vivente o deceduto nei trent’anni precedenti”. Pare che gli Esaminatori, comunque, continueranno a valutare se il cognome è diffuso o meno, per capire se i consumatori locali lo possano considerare un mero nome e cognome od un segno distintivo. Ci aspettiamo un incremento dei rifiuti di protezione per questo tipo di marchi. 

Brexit - Marchi e modelli in EU
21/12/2018

Non è ancora certo se UK stipulerà un accordo con EU sulla Brexit, quindi al momento si offrono due possibili scenari:

Bozza di accordo con UE: Le Registrazioni di Marchi e Design UE, incluse quelle derivanti dai Sistemi Internazionali Wipo/Aja, resteranno efficaci in tutto nel Regno Unito. NON le domande pendenti al 29 Marzo 2019, per cui è opportuno effettuare un deposito o estensione territoriale in UK.

Nessun accordo con UE: Le Registrazioni di Marchi e Design UE, ESCLUSE quelle derivanti dai Sistemi Internazionali Wipo/Aja, resteranno efficaci in tutto nel Regno Unito. NON le domande pendenti al 29 Marzo 2019 e le estensioni alla UE derivanti da Wipo/Aja: è stato proposto un periodo di 9 mesi entro il quale si potranno depositare in UK mantenendo priorità e seniority, a pagamento. Anche in questo caso è opportuno effettuare un deposito o estensione territoriale in UK.

 


 


PERCHÉ UTILIZZARE UN CONSULENTE IN PROPRIETÀ INDUSTRIALE