News

Riapertura dei bandi per incentivi alle PMI per brevetti, disegni e marchi
24/06/2020

In relazione al grande interesse riscontrato dalle imprese per le misure di sostegno alla tutela della proprietà industriale e a causa del rapido esaurimento dei fondi messi a disposizione dai recenti bandi, è stato adottato, in data 15 giugno u.s., il decreto direttoriale di programmazione della riapertura dei bandi per l'annualità 2020.

[Leggi tutto]

Ufficio Brevetti Europeo: Report statistico per il 2019
03/06/2020

L'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) ha pubblicato il report statistico per il 2019: sono state depositate 181.406 domande di brevetto europeo, il 4% in più rispetto al 2018. 

Con il 2% dei depositi, l'Italia si colloca al 6° posto nella classifica dei Paesi europei maggiori depositanti, dopo Germania (15%), Francia (6%), Svizzera (5%), Olanda (4%) e Regno Unito (3%). Il 45% dei depositi provengono dall'Europa, mentre il resto proviene dagli Stati Uniti (25%), Giappone (12%), Cina (7%), Corea del Sud (5%) e altri Paesi (6%). Le tre maggiori aziende depositanti sono Huawei, Samsung e LG. Le tre aree tecnologiche con più depositi sono: comunicazione digitale, tecnologie medicali e tecnologia informatica. Il 72% dei depositanti sono grandi aziende, il 18% sono piccole e medie imprese e inventori individuali, mentre il 10% sono università e centri di ricerca pubblici.

Statistiche complete disponibili al link: https://www.epo.org/about-us/annual-reports-statistics/statistics/2019.html
 

Un nuovo sistema multinazionale di protezione marchi all’orizzonte (Est)
28/05/2020

Tra la fine del 2020 ed il 2021 dovrebbe entrare in vigore l’Agreement on the Eurasian Economic Union (EAEU) che darà luogo ad un sistema uniforme di protezione per marchi e denominazioni di origine negli Stati aderenti, che sono RUSSIA, ARMENIA, BELARUS, KAZAKHSTAN, KYRGYZSTAN. 

[Leggi tutto]

Coronavirus (COVID-19) - Sospensione termini pendenti di fronte l'Ufficio Comunitario dei marchi e disegni (EUIPO)
04/05/2020

A seguito della pandemia causata dal coronavirus, l’EUIPO ha deciso di prorogare fino al 18 maggio 2020 tutti termini in scadenza dal 9 marzo 2020.

Nondimeno, poichè PCA rimane operativa, pensiamo di avvantaggiarci della sospensione solo in casi estremi.

Coronavirus (COVID-19) - Sospensione termini pendenti di fronte l'Ufficio Brevetti Europeo (EPO)
04/05/2020

A seguito della pandemia causata dal coronavirus, l’EPO ha deciso che i termini in scadenza dal 15 marzo 2020 sono prorogati al 2 giugno p.v. Tale termine potrà essere ulteriormente esteso in conseguenza all'evoluzione della situazione epidemilogica.

Nondimeno, poichè PCA rimane operativa, pensiamo di avvantaggiarci della sospensione solo in casi estremi.

* Questi articoli non sono da considerare pareri legali né li sostituiscono ed i commenti sono di mero carattere generale.