News

Marchio Internazionale: ha quasi 130 anni ma non li dimostra!
29/11/2019

Il Marchio internazionale ha superato quest’anno il milione e mezzo di registrazioni. Il sistema che consente di registrare il marchio in 122 nazioni, con una procedura parzialmente unificata, incrementa ogni anni il numero di registrazioni, segno di apprezzamento da parte del mondo dell’industria. Quest’anno sono entrati tre nuovi membri ragguardevoli (Canada, Brasile e Malesia) ed altri si profilano all’orizzonte. 

MALESIA - Accesso al Protocollo di Madrid sul Marchio Internazionale
30/09/2019

La Malesia è il 106° membro del Protocollo di Madrid sul Marchio Internazionale, che ora consente di coprire 122 Nazioni. Quest’anno sono entrati nel gruppo Canada e Brasile. L’espansione del Marchio Internazionale consente una discreta riduzione dei costi, specie nella fase di deposito (perché lo effettuiamo direttamente noi avanti all’Ufficio Internazionale senza corrispondenti, i quali devono essere coinvolti solo nel caso di Rapporti d’Esame od opposizioni nelle fasi nazionali). La Malesia sarà designabile dal 27 Dicembre 2019.

Da gennaio 2018 saranno 100 i Paesi aderenti al Protocollo di Madrid sul Marchio Internazionale
03/10/2017

Dal 2 Gennaio 2018 il Marchio Internazionale conterà 100 Stati aderenti! Infatti, l’adesione dell’Indonesia, a ruota di quella della Tailandia porterà il Protocollo di Madrid a raggiungere la fatidica soglia.

[Leggi tutto]

Marchio Internazionale: adesione della Tailandia
08/08/2017

La registrazione per il Marchio Internazionale presto conterà il novantanovesimo Stato membro: infatti, la Tailandia potrà essere designata nelle nuove domande internazionali e come estensione posteriore di registrazioni esistenti a partire dal 7.11.2017. 

La rivincita dei marchi verbali
15/04/2016

L’ICANN, l’ente che governa lo sviluppo di internet e dei Nomi a Dominio (DN), ha varato la procedura “URS” (Uniform Rapid Suspension) relativa ai soli DN generici (gTLD: ad es. “.law”), una sorta di provvedimento d’urgenza (dura 21 gg) che “sospende” – senza trasferirli – i gTLD ed i relativi siti correlati. 

[Leggi tutto]

* Questi articoli non sono da considerare pareri legali né li sostituiscono ed i commenti sono di mero carattere generale.