ITAENG

Porta, Checcacci & Associati

News

PANINO INDIGESTO
23/01/2019

McDonalds (McD) ha cercato di bloccare le domande di registrazione per il marchio SUPERMAC di una catena di fastfood irlandese. Per fare ciò ha azionato una vecchia registrazione Europea ma, quando la Richiedente si è difesa chiedendo le prove d’uso, McD non è stata in grado di fornirle in modo da convincere l’Euipo.

[Leggi tutto]

Brexit - Marchi e modelli in EU
21/12/2018

Non è ancora certo se UK stipulerà un accordo con EU sulla Brexit, quindi al momento si offrono due possibili scenari:

Bozza di accordo con UE: Le Registrazioni di Marchi e Design UE, incluse quelle derivanti dai Sistemi Internazionali Wipo/Aja, resteranno efficaci in tutto nel Regno Unito. NON le domande pendenti al 29 Marzo 2019, per cui è opportuno effettuare un deposito o estensione territoriale in UK.

Nessun accordo con UE: Le Registrazioni di Marchi e Design UE, ESCLUSE quelle derivanti dai Sistemi Internazionali Wipo/Aja, resteranno efficaci in tutto nel Regno Unito. NON le domande pendenti al 29 Marzo 2019 e le estensioni alla UE derivanti da Wipo/Aja: è stato proposto un periodo di 9 mesi entro il quale si potranno depositare in UK mantenendo priorità e seniority, a pagamento. Anche in questo caso è opportuno effettuare un deposito o estensione territoriale in UK.

 

Attenti alle CURVE
07/08/2018

Una domanda di registrazione per marchio Europeo CURVE MUSE per abbigliamento, depositata da una società americana, è stata respinta in quanto contraria all’ordine pubblico ed al buon costume. Infatti la parola CURVE significa “baldracca” in Romeno, lingua dell’Unione. Dunque prima di adottare un marchio non solo si raccomanda di fare le ricerche di novità, ma anche uno screening linguistico. 

BREXIT – un primo accordo
28/05/2018

Un accordo è stato firmato da UK e UE in relazione ad alcuni aspetti della Proprietà Industriale.

Non è ancora chiaro se l’UK introdurrà delle tasse per assicurare la continuità della tutela dei diritti di seguito indicati, ma almeno si sa come saranno regolati.

[Leggi tutto]

EUROSTATISTICHE MARCHI 2017
05/03/2018

Per quanto riguarda il deposito di Marchi Europei il 2017 è stato un anno record e l’Italia si è piazzata quarta dietro Germania, USA e Cina. Il numero delle domande è stato di 146.418 con un incremento dell’’8% rispetto al 2016 e di queste il 53% ha riguardato marchi “verbali”, ossia senza connotazione grafica. Naturalmente il numero di domande giunte a concessione è inferiore, attorno alle 130.000. Il numero delle opposizioni è costante attorno alle 18.000 (fonte EUIPO).

* Questi articoli non sono da considerare pareri legali né li sostituiscono ed i commenti sono di mero carattere generale.