News

INDAGINE EUIPO SULLA PROPRIETA’ INDUSTRIALE – I VOTI DELLE PMI
05/11/2019

Dopo aver registrato i propri diritti di proprietà intellettuale (DPI), il 54% dei proprietari ha dichiarato di aver avuto un impatto positivo. I principali impatti identificati sono stati un aumento della reputazione (52%), del fatturato (39%) e della capacità di accedere a nuovi mercati (37%).

[Leggi tutto]

ITALIA al 12° posto mondiale in “IP INDEX 2019”
28/03/2019

Il Global Innovation Policy Centre, ente affiliato alla Camera di Commercio U.S.A., ha appena pubblicato il suo rapporto annuale per l’anno 2019, in cui valuta l'infrastruttura IP delle maggiori economie mondiali e assegna un indice “IP INDEX” sulla base di 45 indicatori, che sono fondamentali per la crescita di sistemi IP efficaci e che riguardano le categorie: brevetti, diritti d'autore, marchi, know-how, commercializzazione di beni di proprietà intellettuale, enforcement, efficienza di sistema, adesione e ratifica di trattati internazionali.
L’Italia si posiziona quest’anno al 12° posto (confermando la posizione del 2018), dietro a U.S.A., Gran Bretagna, Svezia, Francia, Germania, Irlanda, Olanda, Giappone, Svizzera, Singapore e Spagna.
 

Amazon vs contraffazioni
08/03/2019

Amazon, che già ha un team operante h24 contro le contraffazioni segnalate dai brands, ha annunciato il Project Zero per combatterle attivamente. ojectzero . 

[Leggi tutto]

Marchi e Design internazionali
19/04/2017
Nel 2016 il deposito di domande di marchi internazionali (Protocollo di Madrid) è salito di oltre il 7% rispetto all’anno precedente. La Wipo ha stilato la classifica dei primi 10 depositanti, che sono nell’ordine: L’Oréal (150 Domande), Glaxo, BMW, Lidl, Novartis, Philips Electronics, Boehringer Ingelheim; Biofarma, Daimler, Nestlé. L’Italia è la sesta nazione per depositi (in crescita di oltre il 14%), dietro a Usa, Germania, Francia, Cina e quasi alla pari con la Svizzera e con la Gran Bretagna che ci segue.

[Leggi tutto]

PCA e EUIPO
09/02/2017

La PCA ha sin da subito sfruttato gli strumenti elettronici offerti dall’EUIPO per tutte le attività inerenti marchi e design e nel 2016,– secondo le statistiche EUIPO - è risultata dodicesima tra gli Studi italiani che hanno fatto depositi elettronici di Marchi Europei, e seconda per numero di Marchi Internazionali basati su Marchi Europei, grazie anche ai nostri clienti.

* Questi articoli non sono da considerare pareri legali né li sostituiscono ed i commenti sono di mero carattere generale.